SABATO 28/05 EVENTO CONCLUSIVO

Sabato 28 all’ITC Caruso l’evento di presentazione finale del progetto.

Grazie al MODAVI ONLUS in questi mesi, sono state messe a punto numerose azioni di prevenzione e contrasto della dispersione scolastica con interventi che hanno coinvolto  3.150 studenti delle scuole secondarie di secondo grado, appartenenti ad otto istituti di Napoli. Il progetto “La classe non è acqua” non a caso ha un titolo molto significativo:  l’educazione scolastica è di primaria importanza per la costruzione di una società rinnovata civile e consapevole; essa è piuttosto fonte di arricchimento culturale, di competenze e di relazioni. Sembra banale e ripetitivo dirlo, ma è la scuola, con la famiglia, il luogo principale di formazione dell’individuo.

Il progetto pertanto ha operato al fine di ridurre il fenomeno della dispersione che è ancora molto esteso in Campania e a Napoli. Le statistiche dicono che il 22% degli studenti campani decide di abbandonare gli studi e lo stesso vale per il 23% degli studenti napoletani. Il Modavi Onlus ha svolto una propria ricerca statistica per approfondire quali possano essere le insicurezze e le difficoltà degli studenti e capire come equipe di lavoro e studenti potessero interagire. In seguito l’equipe ha attuato un percorso di supporto agli alunni degli 8 istituti, fornendo loro, alle loro famiglie e al personale scolastico un supporto psicologico costante.

Così al fine di ottenere una maggiore inclusione degli alunni a rischio, durante l’anno è stato realizzato un percorso educativo non formale grazie alla psicologa e agli educatori. Gli incontri con l’equipe hanno scosso alunni e personale scolastico, che sperano di ripetere l’esperienza, evidenziando quanto un network tra scuole e associazioni di promozione sociale come il Modavi Onlus possano arginare questi e tanti altri fenomeni tramite l’educazione non formale.

A conclusione del percorso vissuto quest’anno, il Modavi Onlus e l’Itc Enrico Caruso hanno organizzato un evento finale. L’evento si svolgerà il 28 Maggio in Via S. Giovanni de Matha 8 dalle 10.30, vi parteciperanno rappresentanti delle scuole coinvolte nel progetto e  interverranno:

Vittorio Delle Donne – Dirigente Scolastico dell’I.T.C. “Caruso”
Maria Salvi e Luigi Esposito – Docenti dell’I.T.C. “Caruso”
Rachele Di Paolo e Maria Teresa Gargiulo – Docente dell’I.T.I.S. “Volta”
Luisa Merone – Presidente della Commissione Pari Opportunità del Comune Sant’Anastasia
Alfredo Di Costanzo – Giornalista e Presidente dell’Associazione Motociclisti Italiani
Cristina Chiappara – Psicologa referente della Casa circondariale di Poggioreale
Sabina Garofalo – Psicologa e Psicoterapeuta del Progetto
Alessandro Sansoni – Presidente MO.D.A.V.I. Federazione Provinciale di Napoli

19 Visite totali, 6 visite odierne

2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *